Ecobonus al 110%, Interventi ammissibili.

Il provvedimento prevede una serie di interventi principali o “MASTER”, che danno diritto alla super detrazione del 110% (in 5 anni) e che fanno da traino per ulteriori interventi “SLAVE”. Il beneficio è ottenibile per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021. Gli interventi “MASTER” sono: CAPPOTTO: interventi di isolamento termico di almeno il 25% della superficie opache di involucri di edifici; CENTRALIZZATO: sostituzione di generatori di calore con impianti centralizzati a pompa di calore (anche ibridi) o a condensazione in condomini; UNIFAMILIARE: sostituzione del generatore di calore con pompa di calore (anche ibrida)…


Ecobonus al 110%, detrazioni e incentivi per la casa

Nel Decreto Rilancio pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 19 Maggio 2020 , sono comprese molte misure per il rilancio del settore dell’efficientamento energetico degli edifici. Incentivi per efficientamento energetico, sisma bonus,  fotovoltaico e colonnine di ricarica di veicoli elettrici. La detrazione fiscale si applica nella misura del 110 %, per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021, da ripartire in cinque quote annuali di pari importo, nei seguenti casi: interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25 per cento della superficie disperdente lorda…


Rimborso Addizionale Energia Elettrica per gli anni 2010-2011

La Corte di Cassazione ha dichiarato l’incompatibilità con la Direttiva 2008/118/CEdell’applicazione dell’addizionale provinciale all’accisa sull’energia elettrica, abrogata nel 2012, confermando il diritto del consumatore finale di richiedere il rimborso al fornitore delle somme corrisposte nel biennio 2010/2011. Ad oggi, dunque, ogni Società che abbia assolto l’imposta negli anni 2010/2011 ha diritto di chiederne il rimborso al fornitore di Energia Elettrica. Contattaci al più presto onde evitare l'imminente prescrizione e richiedere il conteggio del RIMBORSO a Te dovuto. Il nostro team di esperti Ti assisterà nel predisporre tutta la documentazione necessaria per la richiesta del rimborso.


Apertura portale energivori 2020

CSEA con la circolare 28/2019/ELT ha pubblicato le modalità e la tempistica per la presentazione della dichiarazione 2020. Questa agevolazione permette di decurtare dalla bolletta alcune componenti che gravano sul costo dell’energia. La Cassa per i servizi energetici e ambientali aprirà il Portale Energivori per la presentazione delle dichiarazioni 2020 (post riforma: nuovo regime di cui al DM 21 dicembre 2017),  dal 30 Setttembre fino al 13 Novembre 2019. Il periodo di riferimento per la dichiarazione, ai fini dell'accesso alle agevolazioni per l'anno 2020, è il triennio 2016-2018. I nostri tecnici sono a disposizione per tutti i chiarimenti in merito.


Rinnovo Certificazione 11352

Dopo un percorso iniziato anno mese fa, abbiamo ottenuto il rinnovo della certificazione alla norma UNI CEI 11352:2014. La norma definisce i requisiti generali delle società (ESCO) che forniscono ai propri clienti servizi volti al miglioramento dell’efficienza energetica conformi alla norma UNI CEI EN 15900, con garanzia di risultati. In particolare, descrive i requisiti generali e le capacità (organizzativa, diagnostica, progettuale, gestionale, economica e finanziaria) che una ESCO deve possedere per poter offrire i servizi di efficienza energetica presso i propri clienti. Vogliamo offrire ai nostri ai nostri clienti un servizio di qualità.


Apertura nuovo portale Enea per trasmissione Diagnosi Energetiche

Ritorna l’obbligo di diagnosi energetica che i soggetti obbligati sono chiamati ad adempiere entro il 5 dicembre 2019. Un obbligo con cadenza quadriennale la cui comunicazione all’ENEA deve rispettare precise indicazioni. Come previsto dalla normativa (D. Lgs. 102/2014) e dalla nota del MISE del 14 novembre 2014, i soggetti interessati devono effettuare la diagnosi energetica entro il 5 dicembre 2019 e comunicarla all’ENEA insieme ai dati relativi al monitoraggio energetico aziendale. E' disponibile il nuovo portale ENEA per la trasmissione delle diagnosi energetiche.


Apertura straordinaria portale energivori

Il recente Decreto MI.S.E. del 21 dicembre 2017, ha ridisegnato con decorrenza 01 gennaio 2018 il meccanismo delle agevolazioni riconosciute a favore delle imprese a forte consumo energetico. Questa agevolazione permette di decurtare dalla bolletta alcune componenti che gravano sul costo dell’energia. La Cassa per i servizi energetici e ambientali aprirà in via straordinaria il Portale Energivori per la presentazione delle dichiarazioni 2017 (ante riforma: regime di cui al DM 5 aprile 2013), 2018 e 2019 (post riforma: nuovo regime di cui al DM 21 dicembre 2017), le quali potranno essere inviate dalle imprese a decorrere da lunedì 18 marzo fino a martedì 16 aprile.


Obblighi certificati bianchi 2019

Trasmissione al Ministero dello Sviluppo Economico e al Gestore dei Servizi Energetici dei dati di cui all’articolo 4, comma 9, del Decreto interministeriale 11 gennaio 2017 relativi agli obblighi di risparmio di energia primaria in capo ai distributori di energia elettrica e di gas naturale per l’anno d’obbligo 2019. https://www.arera.it/allegati/docs/19/001-19dmrt.pdf  


Monitoraggio Energetico

Il sistema di monitoraggio energetico deve essere in grado di supportare diagnosi energetiche con dati di consumo relativi agli impianti oggetto dell’analisi. Deve dare indicazione sulla efficienza delle politiche di gestione e manutenzione adottate. Un sistema di monitoraggio è costituito da: Una serie di misuratori distribuiti sulle zone di impianto che vuoi misurare. Possono essere contatori di energia elettrica o gas come quelli che servono per determinare gli importi delle tue bollette, con la differenza che sono dedicati ad una singola macchina o linea. Un portale che raccoglie tutti i dati di misura in tempo REALE, li memorizza, li confronta, ti permette…


Diagnosi Energetica 2019

DIAGNOSI ENERGETICA PER SOGGETTI OBBLIGATI Le grandi imprese e le imprese energivore devono effettuare la diagnosi energetica entro il 5 dicembre 2019 Con l’entrata in vigore del D.Lgs. 102/2014 le imprese italiane sono chiamate a predisporre una diagnosi energetica, conforme alla normativa, ogni 4 anni. I soggetti obbligati a svolgere le diagnosi energetiche sono le grandi imprese e le imprese a forte consumo di energia (energivore). Le aziende dovranno ottemperare all’obbligo entro il 5 dicembre 2019 ovvero quattro anni dopo la prima scadenza (5 dicembre 2015). Mentre le diagnosi redatte nel 2015 sono state effettuate attraverso stime, calcoli e misure…